Le olive di Sorrento e L’olio della Penisola Sorrentina DOP

“Qui ci sono dei campi bellissimi con ulivi dalle foglie grigio argento, come salici cimati. Non mi stanco mai del cielo azzurro.” Vincent Van Gogh

A Sorrento, la tradizione del olivo e antichissima e tramandata da generazioni. Gli ulivi venivano coltivati qui fin dai tempi della Magna Grecia. In testimonianza ne sono i numerosi reperti di templi, dedicati alla dea Minerva, in qui sono stati ritrovati gli antichi recipienti usati per l’offerta dell’olio alla dea. Il più noto e il tempio eretto dai Focesi a Punta Campanella, estremo promontorio del Golfo di Napoli, lungo il percorso i pellegrini erano soliti ad acquistare olio da bruciare sull’ara della dea.

Gli strati di roccia vulcanica che si mescolano alle zolle ricche di minerali, con i terrazzamenti lungo la costa e il clima mediterraneo, rendono l’ambiente della penisola Sorrentina particolare. La penisola è luogo di mare, ma anche di coline, sulle quali si arrampicano arditi terrazzamenti ricoperti da oliveti. Da queste piante nasce l’olio extravergine di oliva DOP Penisola Sorrentina.

L’olio penisola Sorrentina DOP si ottiene dalla molitura delle olive tipo il 65% di Minucciola o Ogliarola mescolate al 35% di olive Rotondella, Frantoio o Leccino.

Le Olive

La sigla D.O.P.  è l’acronimo di Denominazione di Origine Protetta. È la sigla più conosciuta e utilizzata quando si parla di prodotti tipici ed e ufficialmente riconosciuta e condivisa a livello Europeo.

La raccolta delle olive:

la matturazione

La raccolta delle olive deve essere fatta tra ottobre e dicembre, ed è una fase molto importante per la produzione del olio extra vergine, da quale dipende il gusto dell’olio e la sua qualità. Ma anche le tecniche di raccolta delle olive influenzano la qualità finale dell’olio. Esistono dei vari metodi di raccolta:

  • Brucatura a mano- e il metodo tradizionale più utilizzato. Le olive vengono fatte cadere bacchettando i rami degli alberi d’olivo attraverso dei bastoni e poi vengano raccolti delle apposite reti precedentemente stessi o appesi intorno agli alberi.

  • Pettinatura – Con questo metodo i rami degli ulivi vengano “pettinati”, facendo cadere le olive su appositi reti.

  • Bacchiatura – questo metodo si utilizza quando l’albero è troppo grande per poter effettuare la raccolta a mano. I rami del albero vengono “bacchettate “con dei bastoni in modo di far cadere le olive che vengono raccolte dalle reti.

  • La raccattatura – è la raccolta dal terreno delle olive mature che in modo completamente naturale si sono staccati dai rami. Ma questo metodo non è indicato per la produzione di oli di qualità. Inoltre quando l’oliva è troppo matura rischia di marcire e di essere contaminata da batteri e muffe. In sé i frutti raccolti sono già eccessivamente mauri e non contengono una quantità di olio sufficiente alle necessità di produzione.

Le reti sotto i l’alberi

Le reti sotto i l’alberi

Le reti sotto i l’alberi

Le reti sotto i l’alberi

Le reti sotto i l’alberi

Le reti sotto i l’alberi

Le reti sotto i l’alberi

Le reti sotto i l’alberi

Dal’arbero al frantoio:

Una volta raccolte, le olive vanno riversate in cassette rigide di plastica, areate in modo che non si schiacciano sotto il loro stesso peso e rimangano fresche.

Le cassette 

Dopo di che le olive vanno portate in frantoio al massimo entro 24 ore, e lavorate entro 48 ore. Dopo di che la politura dalle foglie e dagli altri detriti vegetali, in genere viene eseguita meccanicamente al frantoio o prima a mano. Dopo la pulizia, le olive subiscono varie fasi di trasformazione: frangitura, gramolatura e spremitura, che può essere a freddo per olio di qualità oppure caldo.

Il olio pronto si confeziona in appositi contenitori scuri in vetro o in lata, per evitare il contatto con la luce.

L’olio Extravergine di Oliva non è solo un condimento, ma un prezioso alleato nella vita di tutti i giorni e di sapore dolce, con lievi note amare e piccanti, armonicamente equilibrate. L’olio e abbinamento ideale con la maggior parte dei piatti della gastronomia Campana, dal pesce fresco alle insalate, verdure grigliate e carne alla brace e anche come ingrediente della delizia al limone.

Delizia al Limone il pasticcino 

 XOXO

Saluti da Sorrento 😊

Svetlana Hristova

Related Stories

spot_img

Discover

Fai da te Super Facile Decorazione per Feste a...

Con questo articolo vi mostrerò come creare una decorazione per feste a tema Maincraft...

Idee e strategie: Come gestire il mal di mare...

Prima di partire per la crociera dei vostri sogni, è essenziale considerare il mal...

Come vestirsi durante una crociera ai Caraibi

Un viaggio in crociera ai Caraibi è un'esperienza emozionante non solo per le bellissime...

Marina Grande: Il Villaggio dei Pescatori a Sorrento

Benvenuti a Marina Grande, un incantevole villaggio di pescatori situato nelle immediate vicinanze di...

Quando andare a Sorrento, Italia

Sorrento è una incantevole città nel sud Italia, baciata dal sole, famosa per le...

La Grotta Gigante di Trieste

Nell'articolo di oggi vi condurremo in un'avventura alla scoperta del mistero della Grotta Gigante. Nascosto...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here